Italian Chinese (Simplified) English
  • Home
  • Progetti
  • Sostenibilità BIOCOMBUSTIBILI

SOSTENIBILITA' DEI BIOCOMBUSTIBILI


Periodo: 2011-2015

Cliente/iCereal Docks SpA e altre società leader di settore

Indicatori30% del mercato italiano di produttori di biodiesel


I biocarburanti costituiscono oggi l’unico sostituto diretto dei combustibili fossili nel settore dei trasporti disponibile su scala operativamente significativa e le bioraffinerie giocheranno sempre più un ruolo determinante nel soddisfacimento della crescente domanda in biofuels che si prevede avvenire nel prossimo futuro.

 ha curato, fino dal 2010 e per i maggiori operatori economici nazionali di settore, l'implementazione dei sistemi di gestione della sostenibilità ambientale, ai sensi della Dir. 2009/28/CE (Direttiva RED: Renewable Energy Directive), della fase di trasformazione industriale delle biomasse impiegate nell'ambito della filiera dei biocombustibili.

 è specializzata nell'implementazione di due sistemi di gestione della sostenibilità di filiera: lo schema volontario 2BSvs (accreditato dalla Commissione Europea il 19/07/2011) ed il Sistema di Certificazione Nazionale - Decreto Ministero dell’Ambiente e della Tutela del territorio e del Mare 23 Gennaio 2012- G.U. n. 31 del 7-2-2012 (applicato dal 8/02/2012).

In particolare lo schema 2BSvs rappresenta secondo noi la soluzione che coniuga meglio di altre rigore metodologico e leggerezza operativa. Aspetto quest’ultimo importantissimo per il settore agro-industriale in cui le imprese risultano in forte difficoltà per il calo dei redditi, l'impatto della burocrazia e l'aumento dei costi di produzione.

Per la vendita di biomassa dichiarata sostenibile gli operatori economici che svolgono trasformazione industriale delle biomasse agricole per la produzione dei biocombustibili (biocarburanti e bioliquidi) o intermediazione dei prodotti correlati al processo produttivo e alla supply chain, è possibile applicare lo Standard n. 2 dello schema volontario 2BSvs ed ottenere la certificazione di sostenibilità nel rispetto di 3 principi, 14 criteri e 54 indicatori.

L'attuazione dello schema volontario 2BSvs, Standard 2, prevede l'implementazione e l'attuazione di un sistema di gestione e monitoraggio della sostenibilità costituito, secondo il framework ideato da Care For Engineering, di 4 pilastri fondamentali:

  • Procedura di accettazione della biomassa sostenibile
  • Sistema di bilanciamento di massa (MBS)
  • Dichiarazione di sostenibilità della partita commerciale in uscita
  • Controllo dei fornitori


Questi punti si declinano in procedure (10) e modulistica (25) che operativamente vengono tradotti in un Manuale di gestione e monitoraggio della sostenibilità ambientale .
Le caratteristiche ed i contenuti del Manuale variano ovviamente in relazione alle specifiche caratteristiche dell'operatore economico al suo grado di strutturazione interna e livello di organizzazione di partenza.

Tra gli operatori economici che si avvalgono e si sono avvalsi della consulenza di  nella certificazione della sostenibilità della produzione di biocombustibili vi sono:

CEREAL DOCKS SpA – Camisano Vicentino (VI)

ITALCOL SpA – Castelfiorentino (FI)

OLEIFICIO MEDIO PIAVE SpA – Fontanelle (TV)

Tutti hanno conseguito o rinnovato la Certificazione di Sostenibilità prevista dallo Schema 2BSvs Standard 02 – REQUIREMENTS FOR MASS BALANCE SYSTEM / REQUISITI PER IL SISTEMA DI BILANCIAMENTO DI MASSA.

LOGIN

Inserire Nome Utente (primo campo) e Password (secondo campo)